I quattro tipi

Human Design System suddivide gli esseri umani in 4 tipi, a seconda delle caratteristiche del loro disegno.

anna schuster human design manifestor

MANIFESTATORE

I Manifestatori sono tipi energetici e rappresentano una minoranza della popolazione (statisticamente circa l’8%).

Sono gli unici disegnati per iniziare qualcosa, possiedono una naturale energia che consente loro di agire in autonomia, senza dipendere da nessuno. Il Manifestatore raggiunge il successo nella vita quando informa gli altri prima di agire. Questa è la sua strategia.

In questo modo può creare delle relazioni positive, evitando le resistenze che il suo naturale comportamento potrebbe generare, a causa dell’impatto molto forte che ha sugli altri. Seguendo la sua strategia il Manifestatore può agire in libertà, evitando la rabbia che gli deriverebbe dal vedersi limitato nella sua autonomia.

anna schuster human design generator

GENERATORE

I Generatori rappresentano la maggioranza dell’umanità (circa il 70%), e come i Manifestatori sono tipi energetici.

Non sono disegnati per iniziare le cose ma per reagire a delle domande e a degli stimoli che possono provenire da altre persone o dall’ambiente. Quando un Generatore usa la sua strategia ha accesso a tutta la sua energia creativa e al suo potere.

I Generatori sono disegnati per creare e per mettere a disposizione del mondo la loro grande forza lavorativa. Devono però operare correttamente evitando di agire da soli senza prima aver reagito ad un input esterno. In questo modo possono arrivare a sentirsi davvero soddisfatti, evitando resistenze e frustrazione.

anna schuster human design projektor

PROIETTORE

Circa il 20% della popolazione appartiene al tipo Proiettore.

Si tratta di un tipo non energetico e questo significa che, a differenza del Manifestatore e del Generatore, non è qui per “fare”.

Il vero ruolo del Proiettore è dirigere le energie degli altri, sa infatti riconoscere l’essenza e il vero potenziale delle persone (in particolare dei Generatori) e può guidarle verso il successo. La strategia corretta per il Proiettore è aspettare di essere formalmente invitato e riconosciuto nelle sue qualità più autentiche. Se al contrario agisce attivamente senza un invito, può incontrare molta resistenza e sentirsi amareggiato e non riconosciuto per ciò che è realmente.

Il Proiettore è il tipo al quale serve di più studiare in modo approfondito il sistema di Human Design, dato che questo lo aiuta a raffinare le sue capacità manageriali. Attraverso lo studio degli altri e il rispetto della sua strategia può ottenere la sua ricompensa: il successo.

anna schuster human design reflektor

RIFLETTORE

I riflettori rappresentano una percentuale molto bassa dell’umanità (circa l’1%) e sono tipi non energetici.

Sono gli unici ad avere nel loro disegno tutti i centri aperti: niente in loro è fissato e sono completamente aperti alle influenze esterne e planetarie.

Nessuno come il Riflettore è in grado di percepire con una tale lucidità e profondità la natura di ciò che lo circonda. Sono dei veri e propri “specchi” che riflettono l’ambiente circostante.

La strategia del Riflettore è lasciar trascorrere un ciclo lunare e nel contempo confrontarsi con diverse persone prima di prendere una decisione importante.

Quando comprende la propria apertura e impara a viverla e a rispettarla senza identificarsi con ciò che incontra, il Riflettore può eliminare la delusione ed essere continuamente sorpreso dalla vita e dal mondo esterno.